Questo sito utilizza i cookies e le variabili di sessione per migliorare la tua esperienza di navigazione offrendoti un servizio personalizzato. La navigazione sul nostro sito ne comporta l'automatica accettazione. Per ottenere ulteriori informazioni, ti invitiamo a prendere visione della nostra Cookie Policy.

EMERGENZA CORONAVIRUS

7 SETTEMBRE 2022_CIRCOLARE MINISTERO SALUTE_UTILIZZO DEI VACCINI A M-RNA NELLA FORMULAZIONE BIVALENTE_CAMPAGNA DI VACCINAZIONE ANTICOVID

Carissimi Associati

Alleghiamo la circolare n.  0038309 del 07/09/2022 con cui il Ministero della Salute autorizza la somministrazione bivalente dei vaccini a m-RNA (Comirnaty Original/Omicron BA.1 e Spikevax Original/Omicron BA.1) come dose di richiamo, nei soggetti di età superiore a 12 anni che abbiano almeno completato un ciclo primario di vaccinazione anticovid.
In particolare, la formulazione bivalente Original/Omicron BA.1 dei due vaccini a m-RNA, Comirnaty e Spikevax, è raccomandata prioritariamente:
- a coloro che sono ancora in attesa di ricevere la seconda dose di richiamo, includendo anche operatori sanitari, operatori e ospiti delle strutture residenziali per anziani e donne in gravidanza;
- a tutti i soggetti di età uguale o superiore a 12 anni ancora in attesa di ricevere la prima dose di richiamo, indipendentemente dal vaccino utilizzato per il completamento del ciclo primario.

SCARICA QUI LA CIRCOLARE DEL MINISTERO DELLA SALUTE

SCARICA QUI LA NOSTRA COMUNICAZIONE

28 APRILE 2022_ORDINANZA DEL MINISTERO DELLA SALUTE_NUOVE DISPOSIZIONI ANTICOVID SULL'UTILIZZO DELLE MASCHERINE DAL 1° MAGGIO AL 15 GIUGNO 2022

In data 28 aprile 2022 firmata ordinanza del Ministero della Salute che proroga l’obbligo di indossare le mascherine FFP2 dal 1° maggio fino al 15 giugno 2022 nei seguenti casi:
•    mezzi di trasporto (aerei, treni a lunga percorrenza, metro, bus e navette)
•    per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati, nonché per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso.
•    ai lavoratori, agli utenti e ai visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, ivi incluse: strutture di ospitalità e lungodegenza, residenze sanitarie assistite (RSA), gli hospice, strutture riabilitative, strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti, strutture residenziali di cui all’articolo 44 del D.P.C.M. 12 gennaio 2017.

È comunque raccomandato di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie in tutti i luoghi al
chiuso pubblici o aperti al pubblico.

Non hanno l'obbligo di indossare il dispositivo di protezione delle vie respiratorie:
a) i bambini di età inferiore ai sei anni;
b) le persone con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina, nonché le persone
che devono comunicare con una persona con disabilità in modo da non poter fare uso del dispositivo;
c) i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva.

SCARICA QUI L'ORDINANZA

9 APRILE 2022_COMUNICAZIONE AISC IN MERITO ALLA CIRCOLARE DEL MINISTERO DELLA SALUTE N. 21209 DELL’8 APRILE 2022_NUOVE INDICAZIONI SULLA SECONDA DOSE DI RICHIAMO (4°DOSE) DEL VACCINO ANTICOVID

Il Ministero della Salute con la circolare n.21209 dell’8 aprile 2022 fornisce nuove indicazioni sulla seconda dose di richiamo (4°dose) , sulle fasce di popolazione per le quali viene raccomandata la somministrazione:
•    over 80;
•    ospiti dei presidi residenziali per anziani;
•    persone con elevata fragilità motivata da patologie concomitanti/preesistenti over 60.
La seconda dose booster potrà essere somministrata dopo almeno 120 giorni dalla prima dose di richiamo (terza dose) e sarà con vaccino a mRNA e non potrà essere somministrata per ora a persone che rientrano nelle categorie citate che abbiano contratto infezione dopo la prima dose booster.

Tra le Condizioni concomitanti/pre-esistenti di elevata fragilità, per le quali è raccomandata la seconda dose di richiamo  rientra lo scompenso cardiaco avanzato di classe III e IV NYHA.

SCARICA QUI LA NOSTRA COMUNICAZIONE

 

24 MARZO 2022_DECRETO LEGGE N.24_DAL 31 MARZO CESSAZIONE DELLO STATO DI EMERGENZA E NUOVE MISURE DI CONTRASTO ALLA DIFFUSIONE DELL'EPIDEMIA DA COVID-19 IN VIGORE DAL 1° APRILE

Pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto-legge 24 marzo 2022 con nuove misure  di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza del 31 marzo. Di seguito i passaggi principali:
obbligo di mascherine: viene reiterato fino al 30 aprile l’obbligo di mascherine ffp2 negli ambienti al chiuso quali i mezzi di trasporto e i luoghi dove si tengono spettacoli aperti al pubblico. Nei luoghi di lavoro sarà invece sufficiente indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie;
fine del sistema delle zone colorate;
capienze impianti sportivi: ritorno al 100% all’aperto e al chiuso dal 1° aprile;
protocolli e linee guida: verranno adottati eventuali protocolli e linee guida con ordinanza del Ministro della salute.
Quarantene e isolamento
Dal 1° aprile dovrà rimanere isolato a casa solo chi ha contratto il virus. Chi ha avuto un contatto stretto con un caso positivo dovrà applicare il regime dell'autosorveglianza (mascherina FFP2 per 10 giorni dall'ultimo contatto, test alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell'ultimo contatto).
Accesso ai luoghi di lavoro
Dal 25 marzo 2022 accesso ai luoghi di lavoro con il green pass base (vaccinazione, guarigione, test) per tutti, compresi gli over 50, fino al 30 aprile.
Obbligo di vaccinazione per professioni sanitarie e lavoratori in sanità
Resta fino al 31 dicembre 2022 l’obbligo vaccinale con la sospensione dal lavoro per gli esercenti le professioni sanitarie e i lavoratori negli ospedali e nelle RSA.
Green pass per attività e servizi
Il decreto rimodula l’utilizzo del green pass base e rafforzato per attività e servizi.  In particolare, dal 1 aprile cade l'obbligo del green pass per i servizi di ristorazione all'aperto e per i mezzi di trasporto pubblico locale o regionale.

CONTATTI

AISC APS - Associazione Italiana Scompensati Cardiaci Associazione di Promozione sociale

Sede legale: Via della Meloria, 37 - 00136 Roma
Sede operativa: Viale Pasteur, 77 - 00144 Roma
Telefono: +39 3387473575 – 06 54220296
Email: segreteria@associazioneaisc.org

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL

                

 numero verde  NUMERO VERDE GRATUITO PER TELECONSULTO 800405952

 

Chi desidera contribuire a sostenere l'Associazione può effettuare una donazione tramite bonifico bancario:
IBAN:
IT53H 01005 03225 000000000842
INTESTAZIONE:
AISC Associazione Italiana Scompensati Cardiaci
CAUSALE:
ELARGIZIONE LIBERALE

iscriviti-alla-associazione

icona 1

AISC Logo
Con il contributo non condizionato di: 
medtronic
Con la sponsorizzazione di
 
novartis rm logo pos rgb xsito

BSC wtag 541blue 2020

bayer
 
MERCK LOGO Rich Purple RGB 1
 
BI Logo CMYK
 
LOGO a sig horiz 2c bk jpg
 
AZ RGB H COL
 Roche Logo 800px Blue RGB Roche Logo RGB
 
great italy logoFull Colour iHHub Logo Landscapelogo Pollica 1logo CSDM